Hayden Adams, chi è il creatore di Uniswap

Il founder di Uniswap, chi è Hayden Adams?

Ogni appassionato di criptovalute che si rispetti ha sentito parlare di Uniswap, l' exchange decentralizzato che ha preso d'assalto il mondo delle coins di Ethereum dalla seconda metà del 2018. 

Uniswap è amato da molti grazie alla sua distribuzione delle commissioni ai fornitori di liquidità, ma per saperne di più ti rimando al mio articolo Cos'è Uniswap?

Il fondatore di questo formidabile protocollo è Hayden Adams, un ragazzo destinato a lasciare un segno nel mondo delle crypto. Approfondiamo oggi la sua storia, per capire come è nata l'idea dietro a Uniswap e cosa ha fatto scattare l'interesse di Hayden per il mondo crypto.

Hayden Adams è stato ispirato da Vitalik Buterin (il founder di Ethereum) per creare un modello di  scambio decentralizzato simile al progetto Bancor, ma senza il token BNT.

Hayden Adams
Al centro Vitalik Buterin all'estrema destra Hayden Adams

Hayden Adams, l'ex ingegnere di Siemens

Dopo aver conseguito un bachelor in Ingeneria presso la Stony Brook University nel 2016, Hayden Adams iniziò a lavorare come ingegnere per Siemens.

Il lavoro come programmatore "standard" però lo annoiava e complice il suo licenziamento iniziò a dedicarsi allo sviluppo di Smart Contract, ERC20 e ICO.

La passione per il mondo delle crypto gli fu trasmessa da un suo amico che riuscì a essere assunto presso l'Ethereum Foundation.

Dopo i primi mesi di apprendimento decise di iniziare a pensare a uno Smart Contract più articolato, per gestire un progetto più ambizioso, stiamo parlando proprio di Uniswap!

Le difficoltà nello sviluppo di Uniswap

Ovviamente Uniswap si rivelò molto difficile da portare a compimento. Nello specifico Hayden Adams dovette imparare da autodidatta Solidity (il linguaggio di Ethereum per scrivere Smart Contract), Python, Javascript e React.

Non solo, avendo un background ingegneristico classico le sue conoscenze in campo trading/finanziario erano prossime allo 0.

Le sue preoccupazioni inoltre vertevano sulla mancanza di fornitori di liquidità, realmente delle persone avrebbero fornito le loro crypto? Come tutelarle dal perdere i loro soldi?

Ad oggi Uniswap sembrerebbe aver risposto bene a tutti questi interrogativi.

Hayden Adams e le prospettive del progetto Uniswap

Il progetto Uniswap cresce di giorno in giorno, nello specifico una delle ultime news più recenti è stato il lancio di un token proprietario, UNI. Anche di questo ho già parlato, se vuoi approfondire leggi: UNI il token nativo di Uniswap.

Sicuramente i lavori del team di Hayden Adams verteranno sul migliorare ulteriormente la UX, realizzare nuove API e in futuro permettere meccanismi di trading più complessi (opzioni, derivate, futures) sempre in modo decentralizzato.

Inoltre il sottobosco di progetti che si integrano a Uniswap continua a fiorire.

Speriamo che il token UNI consenta ai proprietari oltre ai diritti di governance del progetto anche dei dividendi o una riduzione sulle commissioni di "swap". 

La versione V3 di Uniswap è alle porte e il progetto non è nemmeno lontanamente arrivato al suo massimo potenziale.

Ti consiglio vivamente di seguire il profilo twitter di Hayden Adams, giornalmente twitta aggiornamenti sul futuro della piattaforma e se stai holdando una discreta quantità di UNI le sue intenzioni ti riguardano personalmente.

Commenti