Arriva UNI il token nativo di Uniswap

Il token UNI di Uniswap

Per adeguarsi alla concorrenza (Sushiswap su tutti) anche Uniswap ha rilasciato il suo token (potrebbe anche darsi fosse nei loro piani ma il lancio è avvenuto proprio nel periodo in cui i concorrenti si fanno forti).

UNI è il token nativo dell'exchange decentralizzato Uniswap, che conferisce a chi lo possiede dei diritti di governance. Per diritti di governance si intende la possibilità di votare modifiche al protocollo.

Nell'articolo Cos'è Uniswap? abbiamo visto come l'exchange fosse già pensato per essere un "bene pubblico" e la scelta di far votare modifiche al protocollo ai possessori di UNI ne è una conferma.

Come è stato distribuito UNI?

UNI è stato coniato con un miliardo di "gettoni". La distribuzione è poi stata effettuata in parte (60%) ai membri della community che utilizzano il progetto, in parte (40%) ai membri del team, agli investitori e a tutti gli addetti ai lavori che collaboreranno con il team nei prossimi 4 anni.

grafico distribuzione uni
Il grafico che mostra la percentuale di UNI distribuita agli Stakeholders

Parte della distribuzione di UNI avviene attraverso le fee remunerate ai pool di liquidità. Ciò significa che UNI verrà distribuito a coloro che forniscono liquidità ai seguenti pool Uniswap:

  • ETH / USDT
  • ETH / USDC
  • ETH / DAI
  • ETH / WBTC
In futuro verranno sicuramente aggiunte altre pool che remunerano i prestatari con UNI, probabilmente saranno proprio i possessori di UNI a deciderle.

Chi sono i membri della community di Uniswap?

La risposta è semplice, qualsiasi indirizzo Ethereum che ha interagito con i contratti Uniswap.

Se hai utilizzato Uniswap in precedenza, puoi chiedere 400 token UNI per indirizzo che ha avuto almeno un'interazione con la piattaforma.
Per richiedere i tuoi token:

  • Vai sull'app ufficiale di Uniswap.
  • Collega il portafoglio con cui hai utilizzato precedentemente Uniswap. 
  • Fai clic su "Richiedi i tuoi token UNI".

La prima votazione su Uniswap è stata un fallimento?

La prima proposta di voto su Uniswap è stata un fallimento, ironicamente era nata per diminuire il numero di token da possedere per proporre una votazione e per farla vincere.
Il risultato è stato 39,6 milioni di UNI a favore, e 700.000 contro, ma nonostante ciò, i pro-riforma dovevano essere almeno 40 milioni.

prima votazione di uniswap
Perdere con il 99% dei voti a favore, si comincia male

Nonostante validi motivi per votare pro chi ha votato contro lo ha fatto per evitare che le due forze che al momento possiedono il maggior numero di token UNI sul mercato (Dharma e la piattaforma di simulazione blockchain Gauntlet) possano decidere da solo l'esito delle votazioni.

Previsioni sul valore di UNI nel 2021

Il prezzo di UNI dopo un'impennata iniziale a circa 8 dollari è oggi arrivato a un valore poco sopra i 2 dollari.
Il motivo però non è allarmante, semplicemente, avendo regalato 400 token UNI ai membri della community molti si sono lasciati ingolosire e hanno venduto subito tutti i loro token, facendo ovviamente crollare il prezzo nell'immediato.

Il token UNI però, grazie a una serie di fattori tra cui Uniswap V3 ed Ethereum 2.0 potrebbe presto arrivare a cifre molto più alte, anche di quelle del lancio.

L'euforia iniziale è finita e chi voleva trarne profitto immediato ha venduto, il mercato si è stagnato e ora il prezzo di 2/3 dollari è destinato a durare fino alla fine del 2020, salvo imprevisti.

Nel 2021 il prezzo del token UNI salirà vertiginosamente, si vocifera infatti che oltre al potere di governance i suoi detentori avranno una sorta di "dividendo" ricavato dalle fee della piattaforma, cosa che se dovesse confermarsi essere vera farebbe schizzare alle stelle il prezzo di questo token.

La mia previsione è quindi di UNI a circa 5/6 dollari entro il mese di Marzo 2021, con una possibile esplosione al di sopra dei 15 dollari nell'estate 2021.

Commenti